PON FESR IPSIA - Potenziamento dei percorsi di alternanza scuola-lavoro

Progetto “La scuola va in rete” - 10.6.6A-FSEPON-UM-2017-17

Il progetto prevede la realizzazione di percorsi di alternanza scuola lavoro a partire dalle creazione di una rete tra aziende del territorio (strutture ospitanti), operanti da un lato nel settore dei mezzi di trasporto e dall’altro nel settore degli impianti civili e industriali.

Con la costituzione della rete, il progetto offre all’IPSIA la possibilità di rafforzare la cerniera tra scuola e territorio e creare opportunità di crescita professionale per gli studenti coinvolti.

Con l’inserimento nelle aziende partner del progetto, gli studenti saranno coinvolti in attività improntate al “fare”, attraverso la quale potranno esplorare, con il supporto del tutor aziendale e del tutor scolastico, diverse modalità operative. L’allievo diventa parte integrante dell’organizzazione aziendale e quindi attore primario del proprio processo di acquisizione di conoscenze, abilità e competenze.

Il progetto si esplicherà in tre fasi.

La prima preparatoria al tirocinio, vedrà il coinvolgimento di un tutor interno alla scuola per azioni formative e di orientamento secondo attitudini e/o interessi degli studenti.

La seconda centrale, vedrà la partecipazione attiva dello studente nella struttura selezionata per il proprio inserimento. Il periodo di prestazione avrà come obiettivo quello dell’apprendimento in una situazione lavorativa reale e concreta. Lo studente, adeguandosi ai ritmi richiesti, avrà modo di relazionarsi con personale formato e generazionalmente variegato, accumulerà conoscenze e competenze nuove. Il tirocinio sarà un utile strumento di formazione e fornirà allo studente un’ampia panoramica della situazione occupazionale e sociale del proprio territorio. Questa fase vedrà il coinvolgimento di un addetto selezionato dalla struttura ospitante nel ruolo di tutor aziendale, che affiancherà lo studente durante le settimane di tirocinio e rappresenterà per il ragazzo il punto di riferimento nell’azienda. La figura prescelta dovrà fornire elementi di valutazione dell’operato dello studente in termini di costanza, impegno, interesse, competenze acquisite e approccio relazionale e comunicativo. In secondo luogo vedrà la partecipazione del tutor scolastico che fungerà da legame tra la scuola e l’azienda e sarà il punto di riferimento per il tutor aziendale.

La terza, conclusiva, consisterà nella fase di verifica, valutazione finale e di certificazione delle competenze.

 


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.